Bauletto equitazione con accessori pulizia cavallo

Il bauletto di equitazione

Gli attrezzi primari che non devono mancare nel proprio bauletto per prendersi cura del cavallo.

Per quanto riguarda la cura del manto, ci servono principalmente delle spazzole. A seconda del loro uso e della loro morfologia queste vengono chiamate in modo diverso:

  1. Striglia
  2. Bruscone
  3. Brusca
  4. Nettapiedi
  5. Pettine

 

La striglia

Può essere in plastica, in metallo o in gomma, la striglia ha una forma solitamente rotonda o ovale ed è costituita da non molti denti rispetto ad una spazzola, ma abbastanza rigidi.

Molto diffuse sono anche le striglie metalliche con cerchi fissati tutti da un punto metallico al manico.

Questo attrezzo serve per sollevare la polvere dal pelo del cavallo. Si faccia attenzione con gli oggetti metallici perché possono tagliare, soprattutto la nostra pelle.

 

Il bruscone

Il bruscone è una spazzola solitamente più grande e caratterizzata da setole dure. Questo attrezzo serve per far cadere tutta la polvere e lo sporco sollevato prima con la striglia.

 

La brusca

La brusca è – per così dire – una semplice spazzola, più morbida; serve per “allisciare” e dare una direzione al pelo del cavallo. Si può fare a meno di questo attrezzo se si fa bene il lavoro con il bruscone.

 

Il nettapiedi

Il nettapiedi è lo strumento fondamentale per togliere tutto lo sporco che si accumula negli zoccoli. Per farlo è necessario un gancio metallico con cui bucare e poi tirare il materiale di scarto, inoltre un gancio è utile anche per arrivare più in profondità nelle cavità del fettone.

 

Il pettine

Il pettine è utile per sistemare il ciuffo e la criniera, ma si può usare anche una spazzola se non si possiede un pettine. Attenzione a non strappare tutti i crini quando si pettina la criniera.

 

Altre cose che possono esserci nel bauletto

Ogni cavaliere è poi libero di riempire il proprio bauletto con ciò che ritiene più utile.

Può essere ad esempio utile una spugna quando si vuole togliere delle macchie dal pelo senza dover fare la doccia. Oppure ancora la spazzola di ferro per pulire la superficie dello zoccolo. O ancora può tornare utile una stecca – anche di quelle piccole – per tirare giù l’acqua dal manto del cavallo dopo una doccia.

Se il bauletto è abbastanza grande – ne esistono vari dimensioni – ci potrebbero entrare anche le protezioni (le stinchiere ad esempio).

Spesso anche il cavaliere ha bisogno di alcuni “aiuti” come possono essere il frustino che ci può entrare se è uno corto, oppure gli speroni.

 

Con un bauletto ci si porta sempre con se tutto ciò che serve per la cura del cavallo e non solo. Seppur quando si è in scuderia dove si frequenta il corso di equitazione di solito ci sono sempre tutti gli attrezzi e sono ben custoditi in selleria, un bauletto torna molto utile quando si esce “fuori casa” per una competizione che si svolge in un altro maneggio.

 

Su internet si trovano vari kit da grooming compresi di bauletto che spesso includono anche prodotti come il grasso per gli zoccoli e il prodotto per la criniera o per far allontanare le mosche.

Si consideri un’altra cosa: presi singolarmente tutti questi accessori si ottiene un totale maggiore rispetto all’acquisto di un kit completo.

Quando si sceglie un bauletto, inoltre, bisognerebbe tener conto anche della rigidità e qualità della plastica. In alcuni casi plastiche molto rigide consentono anche di sedersi sopra quando magari in scuderia non ci sono sedie e si sta aspettando il proprio turno per gareggiare.

 

Ci sono varie proposte per il solo bauletto vuoto in varie taglie e vari colori

Più conveniente è invece acquistare un bauletto con tutti gli accessori inclusi come questi

Come abbiamo visto, alcuni vendono gli accessori per la cura del cavallo all’interno di una borsa invece che del bauletto rettangolare a valigetta.

 

Note: Tutti i prodotti elencati sono a solo scopo illustrativo ed esemplificativo, non tutti sono stati provati personalmente, pertanto non posso garantire la qualità di essi. I link dei prodotti fanno parte del programma di affiliazione Amazon: senza nessun costo aggiuntivo per voi, Amazon mi riconoscerà una percentuale sugli effettivi prodotti acquistati come ringraziamento per averli consigliati.

Ciò che acquistai io nel 2013 era un bauletto Umbria Equitazione che comprendeva una striglia, un bruscone, una spazzola con pettine, un buon nettapiedi, un barattolo di grasso giallo per zoccoli e un prodotto per i crini che pagai all’incirca 45€ e comunque seppur buono il bauletto, la striglia di gomma non mi piace, quella spazzola nemmeno mentre il prodotto per i crini e il grasso per gli zoccoli li ho rivenduti.

Nato nel '95, esperto di informatica, grande appassionato di equitazione e scrittura. Mi sono diplomato nel 2014 come perito elettrotecnico, studio Scienze e Tecnologie Informatiche all'università. Ho maturato esperienza nella realizzazione di piattaforme web, come il progetto Horse Social. Iniziai ad avvicinarmi al mondo del cavallo nel periodo delle scuole elementari. Dall'ippoterapia sono passato a gareggiare in diverse occasioni nelle competizioni FISE con ottimi risultati. Ho partecipato ad uno stage sugli attacchi conseguendo la patente A Attacchi. Nell'estate 2014 ho lavorato come assistente istruttore presso il maneggio di un importante centro turistico della Basilicata. Ho poi affiancato per un anno una dottoressa di riabilitazione equestre. Nel fine 2014 ho pubblicato la prima edizione del libro "Pronti in sella", aggiornato poi nel gennaio 2017.

Lascia un commento