IL PAINT HORSE: un cavallo versatile

Oggi giorno le razze di cavalli e i libri genealogici sono davvero in crescita. Tra le varie razze di grande importanza, si colloca anche quella del Paint Horse. In questo articolo tratteremo del cavallo “pinto” in tutte le sue sfaccettature. 

Le origini del Paint Horse

All’inizio del XVI secolo, nel Nord America arrivarono i conquistadores spagnoli insieme ai loro splendidi cavalli di razza andalusa e araba. Questi cavalli si incrociarono con le mandrie di mustang situati sul territorio americano. Gli americani, in modo particolare gli abitanti delle tribù, hanno apprezzato questi animali tanto da iniziarli ad allevare.

Questi “nuovi mustang” si incrociarono poi con i purosangue inglese, portati dai vecchi coloni inglese, cosicché si diede vita ad un cavallo robusto, estremamente intelligente, bilanciato e soprattutto spesso molto colorato.

Fino al 1940, il Paint era molto simile al Quarter Horse come genetica, ma l’American Quarter Horse Association (AQHA) escludeva dai suoi registri genetici quei cavalli con troppe macchie. Nonostante ciò i cavalli pezzati erano molto popolari nel territorio americano, finché nel 1965 si formò l’American Paint Horse Association (APHA), ovvero quella dei giorni nostri, dove sono registrati tutti i cavalli di razza Paint horse. Il primo certificato di  American Paint Horse fu fatto ad uno stallone tobiano nero/bianco di nome Bandits Pinto di proprietà del Flying M. Ranch di Mc. Kinney residente in Texas. Ad oggi il registro dell’APHA è quello con più cavalli registrati al mondo, dopo il registro dell’AQHA.

 

Il documento APHA di Bandits Pinto

 

Bandits Pinto: il primo Paint horse registrato all’APHA. 

Ad oggi i soci ammontano a circa 120.000, in circa 41 Paesi. Anche in Italia abbiamo un club degli allevatori della razza Paint: il Paint Horse Club Italia (PHCI).

 

Mantelli e Colori

Diverse sono le tipologie di mantello del Paint, che a loro volta possono avere una molteplicità di pezzature e colori. Evidenziamo i principali mantelli riconosciuti anche dall’APHA.

 

Tobiano

Il tobiano è caratterizzato da zoccoli e arti bianchi, testa con percentuale di bianco non superiore a quella di un cavallo non macchiato, le macchie bianche ben definite che attraversano la linea superiore del corpo tra le orecchie e la coda. Spesso hanno occhi scuri. Possono essere molto scuri con pochissime macchie bianche o essere quasi completamente bianchi con pochissimo scuro.

Black Rock Star: Paint Horse nero tobiano

Altra caratteristica molto importante è il margine tra il bianco e le aree colorate scure, la pelle di questa zona è pigmentata e non rosa, ricoperta da peli bianchi dando origine così ad una colorazione bluastra quasi come un ombra. Sul mantello di alcuni Paint tobiani possiamo avere anche la presenza di piccole macchie rotonde dette “ink Spots” e cioè macchie di inchiostro. Di seguito alcune foto di Paint con mantello tobiano.

SOPHIE DRY KING: Fattrice Paint tobiana

 

Overo

L’Overo comprende 3 tipologie di overo e sono l’Overo Frame, l’Overo Sabino e l’Overo Splash.

 

STARGATE DANCER: stallone APHA Overo, disponibile per la monta presso Last Hunter Ranch GD (Faicchio, BN)

 

ORIGINAL STARGATE, figlio di Stargate Dancer, Paint Overo bay di proprietà di Antonio Grasso

  • Overo Frame: questo mantello prevede delle macchie bianche centrate sul corpo e sul collo e incorniciate da zone più scure. La disposizione delle macchie bianche è orizzontale e non attraversano la linea della schiena (Topline). La testa ha ampie macchie bianche e gli occhi sono prevalentemente blu. I piedi e gli arti normalmente sono scuri anche se possiamo trovare del bianco anche in queste zone. Le macchie bianche nel Frame Overo sono molto scandite e ben delineate e alcuni possono presentare il “bordo blu”.

 

Le diverse tipologie di Paint Overo Frame

 

SILVERY MOON XX: Paint Overo Frame

  • Overo Sabini: i cavalli con questo mantello hanno piedi e arti bianchi con un disegno molto frastagliato che dal basso si estende verso l’alto. La testa è spesso bianca e gli occhi possono essere blu o parzialmente blu o marroni. Molti cavalli Sabino possono avere chiazze e zone roane non così ben definite come invece troviamo nei Frame Overo.

  • Overo Splash: è il mantello meno comune da trovare; i cavalli con questa caratteristica danno l’impressione di essere stati immersi nella vernice bianca di solito, le gambe sono bianche come la pancia e la testa, con occhi prevalentemente blu. I bordi del bianco sono molto nitidi con un contrasto molto accentuato, dalla coda alle orecchie generalmente il mantello è scuro, ma a volte il bianco attraversa la linea dorsale.

GAMBLING MAN , Paint Horse Splashed Overo

Tovero

Il Tovero presenta delle macchie dovute dall’incrocio di un cavallo Tobiano e uno Overo. Caratteristica è spesso la pigmentazione scura intorno alle orecchie fino alla linea degli occhi. Uno o entrambi gli occhi sono blu, pigmentazione scura intorno alla bocca che può continuare fino ai lati della testa formando macchie. Il petto ha zone scure che occasionalmente possono estendersi fino al collo, anche nei fianchi si ritrovano macchie che si protraggono verso la groppa. La coda spesso è colorata dalla base.

 

Paint Horse con mantello Tovero

 

SMOKEN WHITE DIAMOND: sorrel Tovero Paint

 

Solid o No Color

A volte, il cavallo Paint può nascere anche senza nessuna macchia, o semplicemente con balzane, lista, mascherone bianco. Questo verrà comunque inserito nel registro di razza Paint, ovviamente se i genitori sono dei paint registrati.

DA PEPANIC: Stallone AQHA/APHA solid bay

 

In quali discipline è impiegato il Paint Horse? 

C’è da dire che il Paint è molto versatile in tutte le discipline equestri possibili.

Le discipline in cui il Paint viene impiegato sono:

  • REINING: deve eseguire manovre quali stop, spin, rollback, cambi di galoppo e cerchi al galoppo. Il cavallo dovrebbe essere guidato con alcuna resistenza; è inoltre giudicato sul movimento, abilità nel completare il pattern e atteggiamento. Il punteggio base, con cui ogni binomio parte, è di 70 cui vengono aggiunti o tolti punti in base alla qualità di esecuzione delle varie manovre richieste.

    DUAL MANOLENA MR, con Nunzio Ceglia, finalisti futurity reining 2019

 

  • CUTTING e COW HORSE: il Paint è molto versatile anche sul bestiame, con il suo temperamento è uno delle migliori razze impiegate nel lavoro con i vitelli e con il bestiame in generale. Ovviamente i cavalli inseriti in questa disciplina sono dotati di un ottimo “cow sense”, agilità nelle manovre e molta potenza fisica.

FOREST MIDNIGHT COMET, blu roan Paint.

 

  • WESTERN PLEASURE: Un buon cavallo da pleasure deve essere, proprio come indicato dal nome della disciplina, un piacere da montare. Le gare si svolgono con i concorrenti che si esibiscono insieme per categoria, intorno al perimetro dell’arena al passo, trotto e al galoppo in entrambe le direzioni. Un cavallo da pleasure ha una falcata fluente di ragionevole lunghezza proporzionata alla sua conformazione.

NEVER COMPROMISE, Paint Horse overo, insieme a Rusty Green

 

  • MOUNTAIN TRAIL: vi è una collaborazione basata sulla fiducia del cavallo e cavaliere, si misurano le abilità atletiche del binomio che affronta un percorso  costituito da un minimo di 6 e un massimo di 16 ostacoli. Il campo ostacoli è studiato nei minimi particolari e riproduce un paesaggio naturale con ostacoli simili a quelli che si possono incontrare durante un trekking in campagna: tra cui ponti, tronchi, salite e discese e strettoie. Ci sono diverse categorie, dove si può gareggiare montando in capezza, in collare, da terra o con testiera.

Binomio alle prese con una discesa in un percorso di mountain trail

 

  • GIMKANA WESTERN: si mette alla prova l’abilità del cavallo e del cavaliere. Una gara di velocità dove bisogna seguire un percorso di diversa difficoltà nel minor tempo possibile. Gli ostacoli riproducono situazioni che ogni cavaliere può incontrare durante una passeggiata in campagna. Un tipico percorso può comprendere lo slalom, il quadrato dove bisogna eseguire uno spin, il corridoio dove si deve eseguire il back, i barili, il cancello che deve essere aperto e chiuso da cavallo.

Esempio percorso di gimkana western

 

  • BARREL RACING: il barrel racing è una gara di velocità dove si deve girare intorno a tre barili nel minor tempo possibile, solitamente il Paint Horse per questa disciplina deve essere particolarmente veloce e vivace.

DASH FOR CASH, stallone Paint Tobiano

 

  • DISCIPLINE INGLESI: Ebbene, grazie proprio alla sua versatilità, il Paint è adatto anche a diverse discipline inglesi, come ad esempio il salto ostacoli o addirittura il dressage.

KPM SWEET AND SASSY con Caitlin Band, mentre eseguono una figura di dressage

Insomma, come si è potuto vedere, il Paint Horse stupisce in tutte le discipline, quindi non esitate a montarlo, e perché no…decidere di acquistarlo!

Salve a tutti, sono Carmen, classe '96, beneventana e la passione per il mondo dell'equitazione mi accompagna sin da piccolissima. Oltre a possedere dei cavalli con cui faccio trekking presso l'azienda agrituristica di famiglia "Casale Vitelli", sono ormai anni che mi dedico in modo agonistico alla monta americana, in particolar modo al reining. Oltre questo come detto prima mi dedico all'equitazione di campagna o meglio al trekking, facendo parte attiva dell'associazione "Mutria Cavalieri" del mio paese beneventano: Cusano Mutri. Infine, nel mio curriculum country, mi sono avvicinata anche al ranch sorting, partecipando a gare regionali campane. Spero di trattare argomenti interessanti e di rispondere a possibili vostre domande riguardo il mondo equestre ed in particolare quello americano. Carmen

Lascia un commento