Angolo dressage con lettera K

Le figure di maneggio

Nel lavoro in piano eseguito all’interno di un campo si può delineare un rettangolo da dressage.

Il rettangolo da dressage ha le dimensioni di 20 metri sui lati corti e 40 o 60 metri sui lati lunghi.

Per eseguire le figure di maneggio, si fa uso di alcuni punti cardini convenzionali posti lungo la pista.

In particolare identifichiamo le lettere A e C poste a metà dei lati corti; X (lettera immaginaria) posta al centro del campo; F, B e M poste lungo il lato lungo a destra di A; H, E e K poste sul lato lungo a destra di C.

Campo dressage

Di solito in campo dressage si entra sempre dalla A e si prosegue lungo la pista a mano destra o a mano sinistra se si è già in sella, altrimenti ci si mette al centro del campo rivolti verso l’ingresso per salire in sella.

Si è a mano destra quando il braccio destro del cavaliere si trova all’interno del campo; si è a mano sinistra quando viceversa la sinistra del cavaliere è interna al campo.

Con alcune figure di maneggio è possibile effettuare il cambiamento di mano, cioè passare ad esempio da mano destra a mano sinistra e viceversa.


Le Tagliate

La tagliata è la figura di maneggio basilare. Si tratta di una linea retta che va da un lato all’altro del campo.

Si distinguono

  • TAGLIATA LONGITUDINALE che va lato corto a lato corto (ad esempio dalla lettera A alle lettera C, oppure dalla lettera C alla lettera A)
DRESSAGE - Figure di maneggio, tagliata longitudinale
  • TAGLIATA TRASVERSALE che va invece da un qualsiasi punto del lato lungo all’esatto punto opposto dell’altro lato lungo (ad esempio da B ad E o viceversa)
DRESSAGE - Figure di maneggio, tagliata trasversale

La tagliata è una linea che è sempre perpendicolare al lato della pista in cui si trova.

Non necessariamente la tagliata va fatta da una lettera ad un’altra, in pratica può essere fatta in un qualsiasi punto della pista.

La tagliata (sia trasversale che longitudinale) può prevedere o meno il cambiamento di mano. Quando è previsto un cambiamento di mano, se si esce dalla pista a mano destra, si deve rientrare a mano sinistra, viceversa se si lascia la pista a mano sinistra, quando si rientra bisogna proseguire a mano destra.


Le Diagonali

Le diagonali sono linee dritte che prevedono sempre il cambio di mano (da mano destra si passa a mano sinistra, da mano sinistra si passa a mano destra).

Esistono 2 diagonali nel rettangolo da dressage che possono essere percorse in entrambe le direzioni e quindi le diagonali possibili sono 4.

DRESSAGE - Figure di maneggio, Diagonale KM
DRESSAGE - Figure di maneggio, Diagonale FH

In ogni caso quando si fa una diagonale si passa sempre per il centro del campo X.


Le Mezze-diagonali

Le mezze-diagonali sono una leggera variante delle diagonali. A differenza di queste ultime, le mezze-diagonali lavorano soltanto su una metà del campo.

Mentre le diagonali passano sempre per X, le mezze-diagonali no invece.

DRESSAGE - Figure di maneggio, Mezze-diagonali destra
DRESSAGE - Figure di maneggio, Mezze-diagonali sinistra

Le 8 mezze-diagonali possibili non sono comunque figure di maneggio molto usate.


Il Circolo

Il circolo è una figura curvilinea di forma circolare che in ogni caso deve toccare sempre 2 punti cardini.

Il circolo, di raggio uguale a metà lato corto, può essere fatto tra la A e la X, tra la C e la X, oppure tra la E e la B.

Il circolo non fa mai cambiare mano e può essere ripetuto più volte consecutivamente.

DRESSAGE - Figure di maneggio, Circolo sinistra con raggio 10 m

La Volta

La volta è un cerchio più piccolo che si fa solitamente negli angoli, oppure in qualsiasi punto della pista.

È una figura fondamentale, che però dal circolo si differenzia soltanto per le dimensioni. Infatti, la volta ha un raggio ed un diametro che sono la metà di quelli del circolo.

DRESSAGE - Figure di maneggio, Volta nell'angolo

La Mezza-volta

La mezza-volta è la figura più utilizzata per il cambio di mano.

Le mezze-volte si eseguono negli angoli, dove si fa metà della circonferenza di una volta e poi ci si rivolge verso metà lato lungo (B o E).

DRESSAGE - Figure di maneggio, Mezza-volta

Se si è a mano destra le mezze-volta possibili sono

  • Arrotondo l’angolo F-A e mi dirigo verso B proseguendo a mano sinistra
  • Arrotondo l’angolo H-C e mi dirigo verso E proseguendo a mano sinistra

Se si è a mano sinistra, invece, le mezze-volta possibili sono

  • Arrotondo l’angolo M-C e mi dirigo verso B proseguendo a mano destra
  • Arrotondo l’angolo K-A e mi dirigo verso E proseguendo a mano destra

La Serpentina

La serpentina è una ginnastica per il cavallo che consiste nell’andare più volte da un lato lungo all’altro, eseguendo piccoli archetti in cessione alla gamba e tanti cambi di mano.

DRESSAGE - Figure di maneggio, Serpentina

A seconda se il numero di gobbe della serpentina è pari o dispari, si conclude o meno con un cambiamento di mano.

  • Se la serpentina ha un numero di gobbe pari, si ritorna sulla pista alla stessa mano alla quale si era iniziata la figura
  • Se la serpentina ha un numero di gobbe dispari, si ritorna sulla pista alla mano opposta di quella che si era usciti

La serpentina è un lavoro impegnativo per il cavallo e per il cavaliere che deve cambiare continuamente cessione alla gamba da un lato all’altro. Meglio non esagerare!


Conclusioni

Le figure di maneggio sono “piccoli percorsi” standard che ci consentono di muoverci nel rettangolo da dressage secondo schemi comuni.

Quando si è insieme ad altri nel campo è importante che sia chiaro a tutti cosa si stia facendo per evitare confusioni.

Regola fondamentale è mantenere sempre la destra!

Come abbiamo visto poi si può dare sfogo alla propria fantasia per creare un percorso di dressage, combinando le varie figure di maneggio.

A voi la scelta a quale andatura eseguirle!

Nato nel '95 e cresciuto nel comune di Rapolla, fin dai primi anni del liceo ho iniziato a sviluppare siti web da autodidatta perfezionando le conoscenze nel tempo con la pratica. In 5ª elementare ho iniziato ad andare a cavallo facendo ippoterapia, poi è diventato per me un vero e proprio sport. Nel 2014 ho lavorato per la prima volta come istruttore e poi ho pubblicato il libro Pronti in sella giunto alla sua Quarta Edizione. Ho poi affiancato in campo un'altra istruttrice per un intero anno. Ispirato dalla passione per l'equitazione, ora condivido le mie conoscenze sul blog HorseHD.

Lascia un commento