• Home
  • /
  • Al maneggio
  • /
  • Come pubblicizzare un maneggio – Strategie di marketing
Schede maneggi plico

Come pubblicizzare un maneggio – Strategie di marketing

Pubblicizzare un maneggio è di vitale importanza se avete appena aperto il vostro centro ippico soprattutto, ma anche se state cercando nuovi clienti.

Le strategie di marketing che si possono adottare sono diverse, si compensano a vicenda, ma vanno curate tutte bene. Distinguiamo il marketing tradizionale (offline) da quello online e vediamo le varie strategie per pubblicizzare il proprio maneggio.

Sempre valida resta la regola di essere quanto più possibile originali ed innovativi. Se avete un maneggio specializzato in una specialità e lo fate in un modo particolare, potete attirare la curiosità della gente con questa vostra particolarità.

 

Pubblicità su internet

Un’azienda che vuole essere competitiva non potrà fare a meno della pubblicità su internet, ovvero del marketing online, tra cui abbiamo il social media marketing, ma non solo.

 

Il sito web

Per iniziare a crearsi un’identità online per essere trovati da potenziali nuovi clienti è fondamentale avere il proprio sito web: si registra un dominio che riconduca facilmente al nome del proprio maneggio, poi si realizza il sito composto da almeno le pagine fondamentali.

Per pagine fondamentali intendo una pagina di presentazione (home), una per i contatti (chi siamo) e le indicazioni (dove siamo) per raggiungere la struttura ed una sulle attività che vengono svolte.

Molto gradita potrebbe essere una pagina con le foto della struttura, una per le ultime news e gli eventi in programma.

Una pagina con il listino prezzi è ben accetta, ma può essere controproducente visto che i prezzi sono inevitabilmente alti. Meglio che vi vengano a trovare per chiedervi i prezzi, a meno che la vostra caratteristica distintiva non sia proprio il basso prezzo!

Si può pensare di creare pagine con dei contenuti speciali ma a tema, in modo da rendere più interessante il vostro sito web.

Ci sono dei frammenti di codice che si trovano su internet che permettono anche di inserire le previsioni meteo per una zona specifica: poiché l’equitazione è molto legata ai fenomeni climatici, le previsioni meteo possono rivelarsi un utilissimo strumento.

Potete anche aggiungere foto e informazioni sui cavalli che vivono nel vostro maneggio, specialmente se si tratta di atleti ben noti.

Se siete un agriturismo o una fattoria, una pagina dedicata ai tuoi prodotti tipici è d’obbligo!

Anche se fate altre attività come l’addestramento di cani, potete affiancare benissimo le due cose.

 

Il blog

Il blog è uno strumento di marketing molto efficace e va affiancato al sito web.

Mentre il sito web è solitamente composto da pagine web statiche, il blog è un insieme di articoli sulla materia che vengono pubblicati con una certa periodicità. La costanza nelle pubblicazioni di nuovi articoli, la qualità delle informazioni fornite e la quantità degli articoli scritti è l’arma vincente!

Questa tecnica, oltre a dimostrare a Google che il vostro sito viene aggiornato periodicamente (incentivato da Google) e quindi non è un sito lasciato fermo (penalizzante), vi aiuterà a crescere come brand: diventate più autorevoli e indirettamente cresce la popolarità anche del vostro maneggio.

 

Social media

I social media come Facebook, Twitter, Instagram, Linkedin, Youtube eccetera sono lo strumento più utilizzato attualmente su internet, cioè dove i giovani e meno giovani trascorrono la maggior parte del loro tempo.

Avere una pagina Facebook con il nome del proprio maneggio e condividere periodicamente contenuti inerenti all’argomento cavalli e alla vostra attività, vi permetterà di raggiungere nuovi potenziali clienti che un giorno frequenteranno il vostro maneggio.

È fondamentale conoscere ognuno dei social network che si sceglie di utilizzare e portarli avanti contemporaneamente ma utilizzando per ognuno il linguaggio appropriato. Per esempio su Linkedin va usato un glossario e un linguaggio più professionale, dedicato ad esempio ad una scoperta scientifica, oppure alle opportunità di lavoro; mentre su Facebook si può utilizzare un tono più colloquiale.

Da annotare che al giorno d’oggi foto e video di pessima o bassa qualità non sono più ammissibili! Non servono grandi nozioni di fotografia per capire che non bisogna mai scattare foto verso il sole, perché questo crea un abbaglio e sbilancia i colori della foto finale. Altro effetto molto fastidioso è poi il tremolio nei video.

I video hanno sempre molto più impatto di un testo, e se pensate ad esempio di pubblicare dei video della vita in maneggio, dovreste valutare l’idea di aprire un canale video su Youtube. I video caricati e ben descritti su Youtube potranno poi essere condivisi da chiunque ovunque, sul sito web o sui social network come Facebook.

Instagram, il social network delle foto è in fortissima crescita. Da considerare Instagram come un social network in cui pubblicare foto dei cavalli, degli allievi e perché no, fare delle dirette nelle storie.

Trend audience principali Social Network febbraio-2014 marzo-2018

 

Altre attività online

Ci sono siti che elencano tutti i maneggi organizzati per regione, per provincia e sono ben posizionati su Google; a chi sta cercando un maneggio dove fare lezioni di equitazione gli sarà sicuramente capitato di incontrare siti come Maneggionline.it e altri.

Se avete un buon sito web con una bella landing-page (ovvero una pagina ottimizzata in cui l’utente che la visita molto probabilmente diventa un cliente), allora potete pensare di investire un po’ di soldi in pubblicità attraverso servizi come Google Adsense, oppure stesso Facebook Advertising.

Sempre restando nel marketing online, potreste partecipare alle conversazioni sui vari forum, fornendo risposte utili, ma utilizzando il vostro nome o quello del vostro maneggio e inserendo un link che riporti al vostro sito.

Non dimenticate di mettere il nome del vostro maneggio tra i luoghi in cui lavorate nelle informazioni del vostro profilo personale su Facebook!

 

Pubblicità tradizionale

Ferma, prima che voi spendiate migliaia di soldi senza ottenere risultati, facciamo un report sufficientemente dettagliato per capire quali strumenti vanno bene e quali no.

Generalmente il marketing tradizionale è molto più costoso del marketing online. In realtà se non sei esperto nell’utilizzo dei nuovi strumenti di marketing ti conviene investire nella vostra formazione o assumere qualcuno che se ne occupi.

 

Volantinaggio

In questo caso il volantinaggio e l’affissione di cartelloni pubblicitari è il metodo più efficace perché il pubblico che si vuole raggiungere resta comunque quello del proprio comune e di quelli limitrofi.

Nessuno farà mai centinaia di chilometri ogni settimana per venire a fare lezione da te!

Crea quindi, con l’aiuto di un grafico, dei volantini che attirino l’attenzione e poi distribuiscili nei punti di maggiore affluenza e dove puoi trovare un pubblico che rientri nel tuo target. Ad esempio, sicuramente davanti le scuole ci saranno ragazzi che vogliono praticare uno sport e l’equitazione potrebbe essere quello più adatto a loro; oppure in negozi per animali incontrerai gente che ama gli animali e magari andare a cavallo è proprio il suo sogno.

Scegli con attenzione i punti in cui è più probabile che tu incontra gente veramente interessata a venire al tuo maneggio. Di certo il tuo pubblico difficilmente lo troverai in una pasticceria ad esempio!

I volantini in formato A5 sono comodi da distribuire, non sono molto costosi e sono ben leggibili, mentre i bigliettini da visita possono durare di più se vengono conservati, ma altrimenti si perdono.

I cartelloni pubblicitari sono molto più visibili ai passanti, tuttavia sono efficaci solo se riescono a restare impressi nella mente del lettore entro pochissimi secondi.

 

Sfilate, parate ed eventi

L’organizzazione di eventi particolari nella tua struttura può attirare spettatori che magari tra qualche giorno saranno tuoi clienti; tuttavia anche questi eventi vanno ben pubblicizzati.

Poiché non se ne vedono tutti i giorni, organizzare una passeggiata a cavallo nel paese, stampando da qualche parte il nome del maneggio (sul sottosella o sulle divise), attirerà anche tutta la gente che non esce quasi mai di casa e che si affaccerà per guardare cosa sta succedendo.

Le persone andranno ad informarsi su chi sta facendo tutte queste iniziative e inizieranno così a conoscervi.

Se stai organizzando qualche evento, oltre a tutti i metodi sopra elencati, puoi anche andare per le strade con un megafono o comunque un altoparlante sulla macchina per informare anche acusticamente a chi non ha voglia di leggere i cartelloni pubblicitari.

 

Giornali e radio locali

Se vuoi puoi valutare di farti pubblicità su giornali e radio locali con un piccolo annuncio in cui dite cosa fare e invitate calorosamente a venirvi a trovare o visitare il vostro sito.

Inutile puntare a testate o frequenze nazionali, i possibili utenti della vostra struttura sono più vicino a voi di quanto possiate credere.

Mentre gli annunci pubblicitari in TV richiedono un investimento maggiore (bisognerà anche montare un video professionale!), sono più alla portata di piccole e medie aziende gli annunci in radio (20-30 secondi vanno bene, scegliete una o due emittenti locali).

 

Gadget personalizzati

Lascia che siano gli altri a parlare di te. C’è chi dice che “il passaparola è morto”,  ma in questi casi le cose stanno leggermente diverse, perché se ognuno dei nostri allievi inizia a parlarne positivamente con gli amici, e i genitori faranno altrettanto, questi porteranno nuovi clienti che abitando stesso vicino, non avranno grossi problemi.

Un modo ancora più efficace per farti conoscere può essere quello di regalare gadget personalizzati che i tuoi clienti utilizzeranno nella vita di tutti i giorni, come può essere una maglietta, un cappello, un braccialetto, un quaderno eccetera.

 

Conclusione

Di tecniche di marketing ne sono state studiate tante e ce ne sono ancora altre, spetta poi all’ingegno elaborare qualcosa di particolare che vi possa distinguere e quindi pubblicizzare anche solo indirettamente voi e il vostro maneggio.

Vi voglio far notare in fine che gli internauti quando cercano “maneggio” su Google specificano sempre il nome della città!

Ricerche locali per "maneggio"

Se hai bisogno di maggiori informazioni in merito, puoi contattarmi e sarò lieto di consigliarti le strategie di marketing migliori in base a ciò che ho studiato e al tuo caso specifico.

 

 

Antonino Latocca

Email: omnial95@gmail.com
Facebook: facebook.com/antonino.latocca
Linkedin: linkedin.antoninolatocca.com

Nato nel '95, esperto di informatica, grande appassionato di equitazione e scrittura. Mi sono diplomato nel 2014 come perito elettrotecnico, studio Scienze e Tecnologie Informatiche all'università. Ho maturato esperienza nella realizzazione di piattaforme web, come il progetto Horse Social. Iniziai ad avvicinarmi al mondo del cavallo nel periodo delle scuole elementari. Dall'ippoterapia sono passato a gareggiare in diverse occasioni nelle competizioni FISE con ottimi risultati. Ho partecipato ad uno stage sugli attacchi conseguendo la patente A Attacchi. Nell'estate 2014 ho lavorato come assistente istruttore presso il maneggio di un importante centro turistico della Basilicata. Ho poi affiancato per un anno una dottoressa di riabilitazione equestre. Nel fine 2014 ho pubblicato la prima edizione del libro "Pronti in sella", aggiornato poi nel gennaio 2017.

Lascia un commento