Monitoraggio attività fisica sul salto

Quante calorie si bruciano a cavallo

Andare a cavallo, fare una buona equitazione, è uno sport di tutto rispetto e in quanto tale comporta un’attività fisica. Quest’attività dunque brucia calorie, quell’energia che assumiamo dall’alimentazione e ci serve per tutte le attività quotidiane.

L’equitazione comporta tanti benefici sia sulla saluta che sull’aspetto emotivo-caratteriale; molti di questi aspetti li ho spiegati nell’ultimo capitolo del libro Pronti in sella – Terza Edizione, dedicato al benessere dell’equitazione.

Il movimento del cavallo che il cavaliere in sella asseconda, aiuta sia a migliorare l’equilibrio, ma anche a consumare calorie. Il consumo di calorie infatti dipende dall’andatura del cavallo (passo, trotto o galoppo), ma anche dal peso del cavaliere.

Sulla base dei calcoli effettuati da questo strumento di calcolo delle calorie messo a disposizione su paginainizio.com, facciamo un esempio.

Supponiamo l’attività fisica di un cavaliere maschio o femmina che sia, con un peso di 70 Kg ed una lezione così strutturata: Primi 5 minuti di passo (14 KCal bruciate e 2 gr di peso perso), 40 minuti di trotto (308 KCal bruciate e 39 gr di peso perso), 10 minuti di galoppo (98 KCal bruciate e 12 gr di peso perso) ed in fine 5 minuti di passo (14 KCal bruciate e 2 gr di peso perso).

Con una lezione tipo di questo genere, solo in campo abbiamo bruciato 434 KCal e perso 55 grammi di peso.

Tuttavia va considerato che oltre all’attività in sella, solitamente c’è tutta l’attività di grooming, ovvero pulizia del cavallo e di sellaggio (tra cui spostare una sella solitamente pesante) e quella di dissellaggio e sistemazione del cavallo. Tutte queste attività potrebbero richiedere altre 150 KCal e la perdita di altri circa 18 grammi di peso. Considerando il tutto come se fosse una semplice camminata, in realtà strigliare vigorosamente, spostare la sella, tirare il cavallo, pulire gli zoccoli, richiedono molta più energia.

Complessivamente siamo sulle 680/700 KCal bruciate e circa 73 grammi di peso persi per una lezione di equitazione comprensiva delle fasi di sellaggio e dissellaggio. Questo consumo è l’equivalente di 100 grammi di pizza con il prosciutto!

Quando a queste attività poi si affiancano quelle di accompagnare i bambini a cavallo, magari sia al passo che al trotto, non è difficile raggiungere le 1000 Kcal bruciate.

Tutti i calcoli sono basati su un consumo approssimativo di 3 KCal/min con il cavallo al passo,  8 KCal/min con il cavallo al trotto e 10 KCal/min con il cavallo al galoppo.

L’equitazione è un’attività sportiva che aiuta molto a stare in salute – salvo disgrazie di traumi dovute a possibili cadute – ed è consigliata un’ora di lezione per 2-3 volte a settimana.

 

Nato nel '95, esperto di informatica, grande appassionato di equitazione e scrittura. Mi sono diplomato nel 2014 come perito elettrotecnico, studio Scienze e Tecnologie Informatiche all'università. Ho maturato esperienza nella realizzazione di piattaforme web, come il progetto Horse Social. Iniziai ad avvicinarmi al mondo del cavallo nel periodo delle scuole elementari. Dall'ippoterapia sono passato a gareggiare in diverse occasioni nelle competizioni FISE con ottimi risultati. Ho partecipato ad uno stage sugli attacchi conseguendo la patente A Attacchi. Nell'estate 2014 ho lavorato come assistente istruttore presso il maneggio di un importante centro turistico della Basilicata. Ho poi affiancato per un anno una dottoressa di riabilitazione equestre. Nel fine 2014 ho pubblicato la prima edizione del libro "Pronti in sella", aggiornato poi nel gennaio 2017.

Lascia un commento